Pagamenti – Edizione 2 | 2018

All’estero: carta o contanti?

La carta di credito PostFinance è il mezzo di pagamento ideale quando si è in viaggio, anche grazie al programma bonus. Per prelevare denaro, all’estero risulta invece più conveniente la PostFinance Card. In entrambi i casi è meglio regolare i conti nella valuta locale.

I bagagli sono pronti. E così anche il denaro contante, il passaporto, la carta di credito e la PostFinance Card, insieme ai numeri di emergenza da chiamare in caso di smarrimento di una carta o del cellulare. Niente deve turbare le vacanze estive di quest’anno, meno che mai preoccupazioni legate al denaro.

Valuta locale o valuta estera?

Tuttavia, già ai primi acquisti nella località di villeggiatura sorge il primo dubbio: quando si acquista con la carta di credito all’estero è meglio pagare nella valuta locale o in franchi svizzeri? Spesso entrambe le opzioni sono possibili.

PostFinance raccomanda di richiedere che la fatturazione avvenga nella valuta locale. Quando si effettua la conversione all’estero non è sempre chiaro quale tasso di cambio venga applicato e a quanto ammontino le commissioni. La conversione effettuata sul conteggio della carta di credito offre una maggiore trasparenza.

Carta di credito o PostFinance Card?

Oggigiorno non è più necessario portare con sé grandi somme in contanti. A meno di non recarsi nel punto più remoto della Kamčatka, quasi ovunque è possibile trovare un distributore automatico di banconote. Ma qual è lo strumento più conveniente per prelevare contanti all’estero, la carta di credito oppure la PostFinance Card? PostFinance raccomanda la seconda opzione. Con la PostFinance Card le commissioni sono inferiori e, se si è titolari di un conto privato plus, addirittura gratuite in tutto il mondo. Anche in questo caso è opportuno addebitare sul conto l’importo nella valuta locale.

Sicurezza addirittura nel caso di abuso di una carta?

La mattina pagate il conto in un bar a Locarno e nel primo pomeriggio noleggiate una tavola da surf alle Hawaii? Va bene, siete in vacanza... ma qui i conti non tornano! Qualora, nonostante tutte le misure di sicurezza quali l’inserimento del NIP al riparo da sguardi indiscreti, dovesse capitare che la vostra carta di credito o PostFinance Card venga utilizzata abusivamente, potete stare certi che PostFinance si accorgerà di una simile incongruenza e vi contatterà immediatamente. Tramite il servizio di notifica SMS potete inoltre ricevere automaticamente e in modo del tutto gratuito informazioni sulle transazioni effettuate con la vostra carta, anche all’estero.

Vorrei saperne di più sulle soluzioni di pagamento per i viaggi

Lo sapevate?

Potete ordinare denaro per i vostri viaggi (circa 80 valute estere) online tramite e-finance e farvelo recapitare comodamente a casa o sul posto di lavoro. Gli euro possono anche essere prelevati direttamente al Postomat. Come alternativa o integrazione alla carta di credito e alla PostFinance Card si può prendere in considerazione anche la carta Travel Cash, una carta prepagata ricaricabile che vi consente di pagare in oltre 36 milioni di negozi, hotel e ristoranti in tutto il mondo e di prelevare denaro contante presso oltre 2 milioni di distributori automatici di banconote. In caso di smarrimento, la carta viene sostituita in modo rapido e gratuito.